Bio

Nato nel 1988 sono cresciuto alle porte della costiera amalfitana, in una piccola cittadina, Cava de' tirreni, circondata dai Monti Picentini e dai monti Lattari. La storica Valle Metelliana è stata un posto ideale dove crescere in natura e coltivare tanti sport di cui sono innamorato: l'arrampicata, il trekking, le arti marziali, il calcio, il tennis, la mountainbike e altri.  Sono molto legato, oltre che alla fotografia, allo sport e alle discipline orientali in genere.

Le prime esperienze fotografiche sono avvenute grazie a mio zio Luigi ed erano prettamente documentaristiche. Ci dedicavamo prettamente alla Basilicata e alla Calabria ricercando e documentando specie molto rare come il Capovaccaio, un avvoltoio quasi estinto ormai in Italia, o la cicogna Nera, anche lei rarissima in Italia e ancora di più al  Sud. Grazie a mio Zio ho iniziato questa bellissima passione di studiare la fauna di ogni genere, dai mammiferi locali come la Lontra, molto presente nei fiumi Campani più puliti, alla migrazione degli uccelli. Grazie poi ad un eccezionale fotografo-ornitologo, Saverio, ho iniziato a dedicarmi di più alla tecnica fotografica e allo studio più approfondito dell'ornitologia. Amo la natura e la sua protezione mi sta a cuore, per questo sotto la guida di un Protezionista top, che da tutta una vita si batte e morirebbe per proteggere ogni lembo di natura selvaggia, Achille, ho fatto parte di varie associazioni di volontariato per la protezione della natura Italiana del Sud.

Ritornando alla fotografia, gli spostamenti più frequenti che faccio per le mie mete fotografiche sono per il centro-sud Italia. Siamo circondati dalla bellezza di una natura che per fortuna non ci ha mai abbandonato nonostante tutto e la maggior parte della gente non riesce a vederla. Amo molto anche viaggiare fuori dal Paese e scoprire paesaggi selvaggi di ogni genere ma ancora ci sono tantissimi posti non lontani da casa mia a cui non ho fatto visita ancora...

 

 

 

 

 

 



Il meglio di questo mese..


Settembre

Il colore dell'acqua dopo il tramonto.

Agosto

Capovaccaio Italiano. Resoconto di un fantastico monitoraggio come non succedeva da anni, grazie a mio zio Luigi.

 Nei giorni estivi è bello trovare  refrigerio sulle alte cime e perché no raccogliere qualche stella.  Lontano dalla città tutto diventa magico di notte.

Giugno

Andalusia, una bella fortuna pensando che il mio obiettivo era la sola fiera aquila reale. L' incontro tra questi due predatori è stato possibile poiché la volpe ha osato avvicinarsi troppo al nido dell'aquila che prontamente è piombata sulla volpe. La volpe non è immediatamente fuggita impaurita ma per ben 2 volte ha tentato il contrattacco per poi rinunciare arrendendosi alla potenza dell'aquila. 

Maggio

Il bellissimo castello di Dunnottar. Una tappa obbligatoria e stupefacente, un castello immerso in un ambientazione da favola, a picco sulle alte coste tra pulcinella di mare, fulmari, foche e delfini. 

 

Sono appostato per immortalare questi stupendi uccelli colorati, i gruccioni, e all'improvviso un temporale estivo di pochi minuti obbliga al riposo tutti gli uccelli. Ecco che un piccolo gruccione si ferma davanti a me bagnato e in attesa. L'essere rimasto sotto l'acquazzone mi viene ripagato da questa bella scena che adoro poiché davvero insolita.


Alfonso Roberto Apicella - Wildlife and Nature Photography