Ho dedicato molte uscite alla ricerca della Lontra tra Campania e Basilicata ma è stato solo grazie all'Oasi WWF di Persano che ho potuto realizzarne immagini significative. Grazie all'Oasi e a tutta la Riserva Regionale la Lontra è riuscita a sopravvivere ai periodi più tristi per poi moltiplicarsi e vivere in pace in queste acque protette. Dopo il grande declino avuto tra gli anni '70 e '80 solo in Campania e in Basilicata sopravvivevano piccoli nuclei. Ma fra il  2002  e il 2004, è stata accertata la presenza di un nucleo separato sopravvissuto anche in Molise, che recentemente si è esteso nel fiume Sangro in Abruzzo.

La lontra è un animale territoriale: ogni individuo utilizza un’area fra i 10 e i 18 chilometri di corsi d’acqua. Fino a poco tempo fa si credeva che la lontra fosse anche un animale solitario, ma ad oggi nuovi studi stanno scoprendo dei nuclei familiari di madri con cuccioli anche dell’anno precedente al seguito

Lascia un commento

 

E. apicella.alfonso.roberto@gmail.com

T. (0039) 3472566814

P.Iva 05227090650